KLAB PLUS - GENITORI

Grazie al mio lavoro incontro molte famiglie: quello che vogliono più di ogni altra cosa è che tutto “fili liscio” per i loro figli. Desiderano serenità familiare, dialogo e assunzione di responsabilità da parte dei propri figli. Vogliono uscire di casa sapendo che i propri figli faranno del loro meglio e useranno gli anni delle medie e delle superiori per acquisire conoscenze che li aiuteranno a crescere preparandoli alla vita adulta.

Spesso la realtà è molto differente. La figura dello studente sempre impegnato ad inseguire una scusa, anche banale, per non cominciare mai a studiare sembrerà familiare: una breve parentesi di gioco, una telefonata, una visita di pochi minuti a un amico, uno sguardo alla tv, un giretto su internet, un post su facebook per comunicare a che punto è la giornata.

La situazione descritta riguarda molti giovani studenti e il tempo per affrontare efficacemente questa situazione è sempre più ristretto per via del lavoro a tempo pieno dei genitori e per le mille attività che vengono svolte durante la settimana. Risultato: voti mediocri, stile di vita che arranca tra molti impegni extrascolastici talvolta scelti senza una reale consapevolezza (e per questo spesso abbandonati a tempo di record), mancanza di obiettivi e metodo, ansia e malessere nell’affrontare le sfide scolastiche.

Klab Plus nasce per dare allo studente – dotato di abilità e talenti che molte volte ignora – l’opportunità di ricevere l’attenzione e il tempo necessari per individuare e utilizzare al meglio le proprie potenzialità inespresse, fino a renderle gradualmente parte della propria quotidianità di studente e non solo.

Nel momento in cui uno studente con difficoltà scolastiche si rivolge a K-Lab, il percorso di potenziamento si suddivide nelle fasi che seguono:

  1. Individuazione della difficoltà scolastica specifica (Quale area di apprendimento riguarda? Lettura, scrittura, calcolo, comprensione o metodo di studio?).
  2. Individuazione dello stile di apprendimento dello studente.
  3. Potenziamento delle abilità specifiche a sostegno dell’area di apprendimento individuata (o precedentemente segnalata dai docenti) come più debole attraverso un training di alcuni incontri e l’utilizzo di strumenti e materiali riconosciuti dalla comunità scientifica.

Nel momento in cui uno studente con DSA si rivolge a K-Lab, il percorso di potenziamento si suddivide nelle fasi che seguono:

  1. Studio della documentazione relativa alla diagnosi di DSA effettuata in precedenza presso centri abilitati (il genitore solitamente mi consegna le relazioni degli specialisti).
  2. Individuazione dello stile di apprendimento dello studente.
  3. Potenziamento delle abilità specifiche a sostegno dell’area di apprendimento con Disturbo Specifico – lettura, scrittura o calcolo – attraverso un training di alcuni incontri e l’utilizzo di strumenti e materiali riconosciuti dalla comunità scientifica.

In questa prospettiva Klab Plus offre (clicca sul titolo per leggere la descrizione):

AFFIANCAMENTO COSTANTE

Il servizio affianca gli studenti che da soli non riescono ad affrontare in modo strategico lo studio delle materie scolastiche.

SICUREZZA E PROFESSIONALITÀ

Klab Plus lavora facilitando l’apprendimento, adattando metodi, suggerimenti e strategie alle abilità individuali dello studente.

PERSONALIZZAZIONE DEL METODO

Studiare è un’attività complessa in cui hanno un peso rilevante le caratteristiche individuali di ogni studente: le sue capacità cognitive, il suo stile di apprendimento, le sue strategie, le motivazioni e le emozioni legate all’apprendimento. Per questo scegliere il metodo più affine allo studente e alla sua modalità di apprendimento è fondamentale.

RELAZIONE

Klab Plus fa rete. Per il ben-essere dello studente e per poter raggiungere buoni risultati, è necessario creare un ponte e comunicare con gli insegnanti, la famiglia e con gli eventuali altri specialisti che si prendono cura del ragazzo al fine di scambiare importanti informazioni.