klab plus_portfolio

STUDENTI MEDIE E SUPERIORI

Sono ormai numerosi gli studenti e i gruppi di studenti che si sono affidati a Klab Plus.

Con ognuno di loro ho costruito una mappa degli obiettivi e, insieme, abbiamo lavorato per raggiungerli. Durante i primi incontri abbiamo imparato a conoscerci e il mio sguardo attento (da brava ricercatrice tengo un diario dove annoto molte considerazioni ed osservazioni) ha catturato come una macchina fotografica i punti di forza e di debolezza di ciascuno. Le passioni personali (sport, musica, moda, tecnologia, lettura, etc.) sono servite da ponte per migliorare le loro qualità e conoscenze nello studio: ad alcuni ragazzi sembrava impossibile, ma studiare riserva grandi soddisfazioni personali, al di là della performance e del voto finale.

Lo studio non è una procedura “on-demand” ma un processo che aiuta a crescere. Grazie ad un percorso di scambio ed acquisizione della consapevolezza che lo studio non è un mondo a sé – noioso e distante dalla realtà che interessa ai giovani – bensì parte del mondo in cui vivono e preziosa risorsa per maturare e diventare ciò che sentono di voler essere, lo sguardo sulla scuola è gradualmente cambiato.

Ho comunicato da subito utilizzando il loro codice: visivo, immediato, tecnologico, avvalendomi di strumenti come computer e programmi per costruire riassunti e mappe concettuali elaborate a partire dai loro vissuti e dalle loro conoscenze pregresse. Nella fase successiva ho allungato una mano, diventando rassicurante ed accogliente, “un’allenatrice della scuola”, come mi ha simpaticamente definito uno studente non molto tempo fa.

Alcuni tra gli obiettivi fissati con i ragazzi di Klab Plus ritornano e riguardano sia il miglioramento delle performances scolastiche (Voglio prendere un bel voto!) sia la necessità di imparare a confrontarsi con emozioni, paure, sensazioni di inadeguatezza, poca capacità di organizzare il tempo e le risorse personali, problemi di comunicazione e atteggiamenti negativi nei confronti della scuola (a cosa mi serve quello che studio?).

Chi era più debole nella parte scolastica ha migliorato i suoi voti grazie all’apprendimento di metodi efficaci che hanno nel contempo rassicurato e reso autonomi questi studenti. Chi aveva bisogno di motivazione per affrontare al meglio lo studio, ha scoperto strategie comunicative semplici e valide per ritrovare il ben-essere e il ben-stare a scuola.

  • Studenti medie e superiori
  • Dal 1999
  • Miglioramento performances scolastiche
  • Tecniche di apprendimento
  • Tecniche di memorizzazione
  • Metodo di studio
  • Affiancamento tesi di laurea
  • Organizzazione efficiente del tempo
  • Comunicazione efficace (scritto e parlato)
  • Benessere e ben-stare a scuola